La Biennale di Venezia

La mostra si articola in vari assi costruiti intorno all’Esposizione Internazionale d’Arte nata nel lontano 1895, e evolutasi lungo tutto l'arco del '900 fino ai giorni nostri.

A partire dagli anni '30 del secolo scorso al nucleo centrale si sono aggiunte una serie di manifestazioni collaterali a carattere pluridisciplinare che costituiscono una fitta serie di costellazioni spesso indipendenti e dotate di una propria fama come il Festival di Musica Contemporanea, la Mostra del Cinema, il Festival del Teatro, ampliando i settori di attività originari con l'aggiunta dell’Architettura, nel 1980, e della Danza nel 1999.

Tra le numerose iniziative si annoverano anche alcuni concorsi  tra i quali anche il Leone d'Argento della creatività, rivolto alle scuole statali primarie e secondarie.

La Biennale, guidata da grandi nomi del settore e attualmente affidata alle cure dell'economista ed ex-ministro della Repubblica Paolo Baratta (già direttore dal 1998 al 2000), con la direzione generale di Andrea Del Mercato, resta un termometro estremamente vitale che, forte di più di un secolo di storia, sviluppata con grande attenzione qualitativa, costituisce uno dei più noti punti di riferimento dell'arte contemporanea e si propone di volta in volta, di tracciare una radiografia del panorama mondiale.

Si estende fisicamente in diverse strutture a partire dalla storica sede di Ca’ Giustinian, situata poco lontano da Palazzo San Marco, fino alla nuova Biblioteca della Biennale-ASAC e ai Giardini oltre all’Archivio Storico della Biennale, i cui fondi sono aperti alla consultazione, senza dimenticare i ventinove padiglioni nazionali , costruiti a partire dal 1894 da noti architetti, dal primo dedicato al Belgio e sorto nel 1907 all'ultimo, portavoce della Corea inaugurato nel 1995, passando per il Padiglione Alvar Aalto alla Finladia e tanti altri.

Le attività permanenti sono affidate all'omonima Fondazione, denominazione assunta nel 2004 dalla trasformazione dell’ex Ente Autonomo La Biennale di Venezia in Società di Cultura, figura giuridica di diritto privato atipica risalente al 1998.

Sara Rania

Biennale di Venezia: l’arte italiana

Codice Italia è il nome del Padiglione nazionale alla Biennale di Venezia, curato da Vincenzo Trione. Continua...

Biennale di Venezia: i padiglioni di Giappone e Corea

Uno sguardo ai padiglioni di Giappone e Corea alla Biennale di Venezia 2015 Continua...

La Biennale di Okwui Enwezor: una mostra sulla complessità

All the World's Futures: esperienza delle alternative possibili nell Biennale di Okwui Enwezor Continua...

Biennale di Venezia: i padiglioni di USA e Canada

Alla scoperta della Biennale d'Arte: i padiglioni degli USA e del Canada Continua...

56. Esposizione Internazionale d’Arte: l'emozione del neon di Bruce Nauman

Le scritte al neon di Bruce Nauman, uno dei grandi artisti del Secolo americano, alla 56. Esposizione Internazionale... Continua...

Biennale di Venezia, tentato furto nel Padiglione di San Marino

Il furto ha interessato uno dei lupi che compongono l'opera d'arte dell'artista cinese Liu Ruo Wang Continua...

Al via la 56 Biennale d'arte: All the World’s Futures

Apre la 56esima Biennale d'arte: i nostri possibili futuri. Un rito che si ripete, uno sguardo che cambia continuamente Continua...

Biennale di Venezia 2015: nel padiglione della Repubblica Araba Siriana un iceberg d'acciaio

Un Iceberg per Venezia al padiglione della Repubblica Araba Siriana. E' l'installazione di Helidon Xhinha Continua...

Biennale di Venezia 2015: la street art, evento collaterale con "The Bridges of Graffiti"

La street art arriva alla Biennale di Venezia 2015 con un progetto nei luoghi più antichi della città Continua...

Biennale 2015: il senso del tempo di Christian Marclay

Aspettando la Biennale 2015, ricordare il lavoro di Christian Marclay può essere un buon modo per tenere alte le... Continua...