Il multimaterico Peter Callesen


Il danese Peter Callesen, si sa esprimere tanto con l'intaglio del foglio di carta A4 quanto con la sua piccola land art in acqua o neve, su scala intimista e personale.

Sono soluzioni fisiche e spensierate, ai problemi così cerebrali e irrisolti posti da molte grafiche di M. C. Escher, che riguardavano anch'esse il sottile rapporto fra il foglio e l'idea che ne può prendere vita: quanto di palpabile ci sia in un'ispirazione, e quanto anche di sempre sfuggente possa finire certe opere d'arte che, tuttavia, possiamo toccare.

Una delle opere più toccanti è quella che postiamo qui di fianco: "Half way through", che ci parla anche della piccola resurrezione di ogni soggetto colto nell'attimo di passare alla storia dell'arte.

  • shares
  • Mail