Expo 2015: Leonardo da Vinci e le sfide alimentari nel cartoon al Children's Park

All'Expo i bambini conosceranno l'alimentazione attraverso le vicende di una delle menti più brillanti del passato: Leonardo da Vinci bambino



Conoscere pregi e difetti della nostra alimentazione all'Expo di Milano è anche un gioco. Il Children's Park infatti offre la possibilità a tutti i bambini di apprendere i meccanismi e le problematiche legate al cibo, all'economia e alle risorse naturali attraverso il cartone animato Leonardo Expo. Si tratta di 13 puntate, che hanno già riscosso molto successo, realizzate in collaborazione con la Fao e l'Unesco, dal Gruppo Alcuni e dalla Rai visibili sul maxi schermo dell'area e nelle installazioni delle Nazioni Unite. L'animazione realizzata con tecnica Cgi (grafica digitale 3D ) ha come protagonista Leonardo bambino, che seguiremo nelle avventure insieme ai suoi piccoli amici: Gioconda, Lorenzo, Gottardo, Laura e i Brandi. Per chi non potrà andare all'Expo dove il cartoon sarà trasmesso fino al 31 ottobre, il cartoon si potrà vedere sulla Rai nei prossimi mesi.

Un Leonardo "sostenibile" non è frutto di pura fantasia. Il nostro genio italico, diviso tra scienza e arte, nei suoi studi ha anche trattato di alimentazione, seguendo uno stile di vita attento al rispetto dell'ambiente naturale, anticipando molte teorie della nostra epoca. Da alcuni studi si evince che Leonardo da Vinci fosse vegetariano, a testimonianza una frase attribuita all'artista:

Fin dalla tenera età ho rifiutato di mangiar carne e verrà il giorno in cui uomini come me guarderanno all’uccisione degli animali nello stesso modo in cui oggi si guarda all’uccisione degli uomini

per altre era un curioso sperimentatore, inventore di bevande, di metodi alternativi per la produzione del vino e appassionato di spezie. Addirittura dalle fonti del Codex Romanoff si legge che fosse cuoco degli Sforza e della taverna delle Tre Rane a Firenze dove cercò di limitare le porzioni e abbellire i piatti. Non sorprende il poco successo della sua cucina, per gli stomaci affamati dell'epoca!

Il locale non ottiene successo. Ancora una volta il bel mondo fiorentino non apprezza le quattro fettine di carota e un'acciuga – benché sistemate ad arte – sul piatto (e d'altra parte, si lamenta Botticelli, chi mai capirebbe un menu scritto da destra a sinistra)

Nel cartone si potrà vedere un Leonardo grande osservatore, alle prese con la mancanza di risorse del nostro pianeta, con il Km O e con l'inquinamento e ascolterete i suoi consigli su una sana e corretta nutrizione. Chi quindi più attendibile di Leonardo? Il cartone è stato realizzato con l'obiettivo di essere comprensibile su scala internazionale, da bambini di tutte le culture.

Foto| Expo2015 e alcuni.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 27 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO