Paratissima, polemica sui due Marò protagonisti di un'opera

Il sindaco Fassino: "L'opera non corrisponde al sentimento di Torino"

maroparatissima2.jpg

I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono strati raffigurati dall'artista Javier Scordato per il laboratorio creativo sperimentale italo-albanese-argentino Groshgrup come due Madonne, con un mitra in mano.

L'opera, "MARO'nna de LATORRE pendente della giustizia e MARO'nna del VII Girone infernale", è stata esposta durante Paratissima e ha subito suscitato un'aspra polemica, arrivata fino in Consiglio Comunale.

In tale sede infatti il consigliere di Fratelli d'Italia Maurizio Marrone ha chiesto spiegazioni:

"Esigo le scuse pubbliche del sindaco Fassino ai marò, alle loro famiglie e a tutti gli Italiani offesi da quest'immondizia ideologica spacciata per cultura con patrocini pubblici"

Questa la risposta dal sindaco di Torino, Piero Fassino:

"Ferma restando la libertà d'espressione, l'opera non corrisponde al sentimento di Torino, che in più occasioni ha espresso vicinanza ai nostri marò, auspicando una soluzione che permettesse di riportarli a casa prima possibile"

Foto | Pagina Facebook Maurizio Marrone

  • shares
  • +1
  • Mail