Piramide di Cheope, anomalie termiche sulla superficie

I primi risultati della missione "Scan Pyramids", lanciata il 25 ottobre scorso

Lo scorso 25 ottobre un gruppo di ricercatori egiziani, francesi, giapponesi e canadesi ha lanciato la missione "Scan Pyramids", per realizzare analisi termiche sulla superficie di alcune piramidi.

E i primi, straordinari, risultati sono arrivati: sulla superficie di quattro piramidi del Cairo, tra cui quella di Cheope, sono state rilevate alcune anomalie termiche.

Proprio su quest'ultima il ministro alle Antichità egiziano Mamdouh Eldamaty ha dichiarato:

"Questa zona segnala una temperatura diversa. Che cosa potrebbe celarsi all'interno di questo tempio funerario? È una domanda che intriga tutti gli egittologi, soprattutto quelli interessati all'architettura egizia"

A man walks to wards Giza's Pyramid of Khufu (Cheops) on the southern outskirts of Cairo on November 9, 2015. Moscow acknowledged on November 10, 2015 for the first time that a terrorist attack could have caused last month's Russian plane crash in Egypt, as thousands more tourists were evacuated from the country.  AFP PHOTO / KHALED DESOUKI        (Photo credit should read KHALED DESOUKI/AFP/Getty Images)

La temperatura della superficie della piramide infatti è più o meno omogenea a parte tre blocchi su cui la temperatura è di 6 gradi superiore a tutto il resto, e le cause di questa anomalia è ancora sconosciuta.

Intanto il progetto di ricerca continuerà fino alla fine del 2016, e potrebbe in futuro avere in serbo altre sorprese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail