GAM di Milano, una mostra su Adolfo Wildt

Fino al 14 febbraio 2016 sarà possibile visitare "Adolfo Wildt (1868-1931). L'ultimo simbolista"

La GAM, Galleria d'Arte Moderna di Milano, ospiterà dal 27 novembre al 14 febbraio 2016 la mostra "Adolfo Wildt (1868-1931). L'ultimo simbolista": l'esposizione, allestita nelle sale al piano terra della Villa Real, è curata da Paola Zatti, conservatore responsabile della GAM, con la straordinaria collaborazione dei Musées d'Orsay et de l'Orangerie di Parigi.

Il percorso espositivo presenta 55 sculture di Wildt in gesso, marmo, bronzo ed è incentrato sulla resa plastica e materica di alcuni soggetti portanti della sua produzione, proposti in molti casi in più versioni. Il progetto propone anche 10 disegni originali di Wildt e sei lavori a confronto.

Tutte le opere provengono oltre che dalla GAM, dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Ca' Pesaro, dai Musei Civici di San Domenico di Forlì, dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Numerosi anche i prestiti da parte di collezionisti privati italiani.

Il biglietto d'ingresso - incluso nel biglietto d'ingresso alla GAM - costa 5€ intero e 3€ ridotto. La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17.30.

  • shares
  • +1
  • Mail