Natale 2015: le mostre da non perdere a Milano durante le festività natalizie

Approfittare delle vacanze natalizie per visitare le mostre non è mai stato così semplice. Milano si prepara ad aperture straordinarie delle mostre. Ecco una guida per scegliere cosa visitare

Se il tempo non è mai abbastanza per visitare tutte le mostre, cosa c'è di meglio che approfittare del periodo natalizio, per riscoprire il piacere di vivere il Natale nell'arte. Complici molti musei milanesi che rimarranno aperti anche durante le festività. Scoprite quali sono le mostre che potrete visitare a Milano.

Mudec, Museo delle Culture: Gauguin e Barbie


Gauguin e i suoi racconti pittorici dai paradisi tropicali, sarà visitabile al Mudec durante tutte le festività natalizie. Un giro del mondo tra la Polinesia, la civiltà inca e egiziana, ma soprattutto da vedere l'exursus artistico di uno dei più grandi artisti di tutti i secoli. Potrete visitare anche la mostra su Barbie dal titolo Barbie. The Icon, simbolo ludico ma anche identitario di culture del mondo dagli anni '50 ad oggi.

Orari festivi: martedì 8 dicembre 09:30-19:30, giovedì 24 dicembre 09:30-14:00, venerdì 25 dicembre 14:30-19:30, sabato 26 dicembre 09:30-22:30, giovedì 31 dicembre 09:30-14:00, venerdì 1 gennaio 14:30-19:30, mercoledì 6 gennaio 09:30-19:30.

Palazzo Reale, Da Raffello A Schiele, Giotto e Pompei


Aperte per tutte le festività natalizie le mostre Da Raffaello a Schiele. Capolavori dal Museo di Belle Arti di Budapest, da Giotto all'Italia e Mito e Natura dalla Grecia a Pompei. Tre mostre con capolavori internazionali che accontentano gli appasionati di arte antica, medievale e contemporanea.

Orari festivi: 8 dicembre 2015 e 6 gennaio 2016 09.30 – 19.30, 24 e 31 dicembre 2015 9.30-14.30, 25 dicembre 2015 14.30-18.30, 26 dicembre 2015 09.30–22.30, 1 gennaio 2016 14.30-19.30.

Gam, Manzoni: Adolfo Wildt e la Bell'Epoque


La mostra Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista che presenta 55 opere scultoree dell'artista milanese, organizzata in collaborazione con il Musées d’Orsay e l’Orangerie di Parigi rimarrà chiusa a Natale e Capodanno, ma non mancheranno le aperture straordinarie per visitarla. Alla Gam potrete visitare anche la mostra La Belle Epoque. La Parigi di Boldini, De Nittis e Zandomeneghi per un tuffo nella Parigi Bohèmien attraverso l'arte dei pittori italiani.

Orari: martedì 8 dicembre 2015 9.00-17.30 (ultimo accesso 30 minuti prima dell'orario di chiusura), giovedì 24 dicembre 9.00-17.30, venerdì 25 dicembre: chiuso; giovedì 31 dicembre 9.00-17.30, venerdì 1° gennaio: chiuso; mercoledì 6 gennaio 9.00-17.30.

Fondazione Forma per la fotografia, Vivian Maier e Gianni Berengo Gardin


Anche la fotografia vuole la sua parte e per le vacanze natalizie lo spazio Forma seguirà orari continuativi fino alle 20. Non perdete la mostra sulle fotografie segrete della bambinaia: Vivian Maier e quelle sulle fotografie architettoniche del ligure Gianni Berengo Gardin dal titolo Venezia e le grandi navi.

Orari: martedì 8 dicembre 11.00-20.00, giovedì 24 dicembre dalle 11.00 alle 15.00, venerdì 25 dicembre: chiuso; sabato 26 dicembre 11.00-20.00, giovedì 31 dicembre 11.00- 15.00, venerdì 1 gennaio: 15.00-20.00, mercoledì 6 gennaio 11.00-20.00.

Palazzo Marino, Rubens


In occasione del Natale si avrà l'occasione di vedere la collezione di opere del Municipio del Comune di Milano nella Sala Alessi, ma anche L'Adorazione dei pastori del 1608 di Rubens, proveniente dalla Pinacoteca Civica di Fermo, che anticiperà la grande mostra su Rubens del prossimo anno a Palazzo Reale. Potrete vedere gratuitamente uno dei capolavori dell'artista che ha concentrato nell'opera gli studi sul Caravaggio, sull'arte antica e sui colori dei pittori veneti, elaborandolo in un linguaggio anticipatore del barocco.

Orari: aperto tutti i giorni festivi dalle 9.00 alle 20.00, con qualche modifica sulle chiusure che saranno anticipate il giovedì 24 e 31 dicembre 2015 alle ore 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.30)
e sulle aperture martedì 8 dicembre e venerdì 25 dicembre, venerdì 1 e mercoledì 6 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 20.00 (ultimo ingresso alle ore 19.30).