Natale in Casa Cupiello, analisi e trama

Una delle opere più famose di Eduardo De Filippo, magistralmente portata in scena anche in televisione

"Natale in casa Cupiello", una delle più famose commedie di Eduardo De Filippo, fu scritta e portata in scena nel 1931. La Prima si tenne al Teatro Kursaal di Napoli, il giorno di Natale appunto.

Di "Natale in Casa Cupiello" ne esistono due versioni televisive, entrambe con la regia di Eduardo De Filippo per la Rai: la prima, del 1962 in bianco e nero, e quella forse più celebre, del 1977 a colori, con, tra gli interpreti oltre a Eduardo, il figlio Luca De Filippo, Lina Sastri, Pupella Maggio e Gino Maringola.

LEGANES, SPAIN - DECEMBER 16:  Figurines from Christmas nativity scenes made by Jose Luis Mayo and his team stand at a Bethlehem for public display on a square on December 16, 2014 in Leganes, near Madrid, Spain. Jose Luis Mayo is a recognized artisan and the only in Madrid that produces hand made original clay figurines for Christmas Nativity Scenes. Jose Luis learned to work with clay on his own and keeps studying the culture and society of that epoch. At his workshop he has a team that reproduces handmade copies of his works on clay or ceramic.  (Photo by Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images)

La scena si svolge a casa Cupiello e il centro della vicenda in un certo senso è il presepe, amorevolmente realizzato ogni anno da Luca Cupiello/Lucariello.

"Te piace 'o presepio?" - Lucariello a Nennillo

Intorno alla rappresentazione della natività, che verrà distrutta da Ninuccia nel primo atto, si dipana la trama: Ninuccia - figlia di Luca -, sposata con Nicolino, ha una relazione con Vittorio (amico di suo fratello Tommasino/Nennillo) che viene alla luce il giorno della vigilia di Natale. Dopo aver scoperto la situazione Luca viene colpito da un ictus.

Tutta la famiglia e il vicinato si ritrovano al suo capezzale, proprio mentre il protagonista rivolge in punto di morte la famosa domanda "Te piace 'o presepio?" al figlio Nennillo, il quale in questa occasione (a differenza di quanto avvenuto in precedenza) risponde 'sì'.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail