Urbino, Vittorio Sgarbi si dimette da assessore

Il critico d'arte ha lasciato l'incarico per colpa di un albero di Natale installato in piazza

Il critico d'arte Vittorio Sgarbi si è dimesso da assessore alla Rivoluzione, alla Cultura e all'Agricoltura del Comune di Urbino.

La causa? Un albero di Natale installato in centro, in piazza della Repubblica, definito

"una inutile bruttura immorale"

A Urbino è necessario ritrovare le palle. Di Natale.

Posted by Vittorio Sgarbi on Mercoledì 16 dicembre 2015

Sgarbi ha spiegato tutto in una nota pubblicata sul suo profilo Facebook di cui ve ne riportiamo uno stralcio:

URBINO, SGARBI RASSEGNA LE DIMISSIONI: «VENUTE MENO ELEMENTARI REGOLE DI LEALTÀ. LESIONATA L'ORGANICA ALLEANZA CON I...

Posted by Vittorio Sgarbi on Lunedì 21 dicembre 2015

"Essendo venute a mancare le regole elementari di lealtà e di rispetto delle deleghe (fra le quali quella al centro storico), pertinenti al mio ruolo a Urbino, ed essendo stata lesionata l'organica alleanza che, con i 'Verdi articolo 9', mi vedeva nell'amministrazione di Urbino, ho deciso di rassegnare le mie dimissioni, non potendo condividere contraddittorie scelte politiche e violazioni della legalità"

Il centro di Urbino è un'area sottoposta al vincolo di tutela e per questo motivo il critico aveva lanciato l'ultimatum al Comune per far rimuovere l'installazione natalizia

"anche in ragione del fatto che l'installazione non è stata mai autorizzata dal mio assessorato, competente alla tutela dell'importante centro storico marchigiano"

Foto | Profilo Facebook Vittorio Sgarbi

  • shares
  • Mail