Andrea Mantegna, le opere e la biografia

Conosciamo meglio la vita e le opere del pittore che trovò la sua fortuna a Mantova

Nato a Isola di Carturo nel 1431, Andrea Mantegna è il pittore di Mantova per eccellenza. Questo perchè, a partire dal 1457, il pittore lavorò nella cittadina lombarda presso la corte del marchese Ludovico Gonzaga prima e di Federico e Francesco II Gonzaga poi, e qui - tranne per alcune parentesi in Toscana e a Roma - rimase fino alla morte avvenuta nel 1506.

Tra le sue opere più conosciute ci sono ovviamente i lavori mantovani come la Cappella del Castello di San Giorgio e la cosiddetta Camera degli Sposi, quest'ultima vera e propria celebrazione politico-dinastica dell'intera famiglia Gonzaga.

Ma anche il Cristo Morto, conservato a Milano presso la Pinacoteca di Brera e risalente al periodo 1475-1478. La caratteristica principale per cui questo lavoro è noto sono i piedi di Cristo proiettati verso lo spettatore e la fuga di linee convergenti, che attirano lo sguardo al centro della scena.

  • shares
  • Mail