"2050. Breve storia del futuro", la mostra a Palazzo Reale

L'esposizione fa parte del palinsesto del Comune di Milano "Ritorni al futuro"

Il futuro è protagonista a Palazzo Reale: insieme alla mostra dedicata a Umberto Boccioni sarà di scena anche "2050. Breve storia del futuro": dipinti, sculture, foto, video, installazioni, 50 opere d'arte contemporanea di 46 grandi artisti internazionali, indagano il nostro futuro in un'esposizione ispirata al saggio Breve storia del futuro di Jacques Attali.

Ammirabile nelle sale di Palazzo Reale dal 23 marzo al 29 maggio, "2050. Breve storia del futuro" è curata da Pierre-Yves Desaive e Jennifer Beauloye, e presenta attraverso una selezione di opere il modo in cui gli artisti contemporanei osservano il presente per condurre una riflessione sul futuro così come esso si delinea ai nostri occhi, tra conflitti globali, mutazioni genetiche, diseguaglianze sociale ed economiche e sfruttamento delle risorse naturali.

Il percorso espositivo, diviso in 8 sezioni, è articolato intorno a diversi nuclei, liberamente ispirati agli interrogativi sviluppati nel saggio di Attali.

  • shares
  • Mail