Inaugurato a Verona lo spazio archivistico dedicato alla carriera di Dario Fo e Franca Rame

Per celebrare i 90 anni di Dario Fo, aperto lo spazio dell'Archivio di Stato che espone le opere e i documenti di due grandi artisti dalle carriere intrecciate

L'Archivio di Stato veronese in questi giorni ha visto nascere un museo-laboratorio: il Musalab dedicato al premio Nobel Dario Fo e alla moglie Franca Rame. I 450 mq degli Ex Magazzini generali raccolgono 70 anni di carriera da artista e da attore teatrale. 2500 opere d'arte, giovanili e recenti, bozzetti teatrali e costumi di scena, copioni e recensioni, premi, pupazzi e tutto ciò che ha caratterizzato la carriera di Dario Fo e dell'attrice Franca Rame. E' stato proprio suo il merito di aver raccolto in un archivio organizzato tutto il materiale che dal '95 è stato riconosciuto patrimonio culturale della storia italiana.

Un modo per gli appassionati di ricostruire l'iter degli spettacoli teatrali che hanno caratterizzato la storia italiana, ma anche di creare un polo culturale, punto di riferimento nazionale ed internazionale per i giovani: Afferma Dario Fo:

È un centro internazionale di studi su arte e spettacolo per promuovere nuove idee, per immaginare e, scambiare e sperimentare progetti.

L'archivio Rame-Fo ha trovato la sua collocazione, dopo che anche Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada
avevano rivolto il loro interesse per accogliere questo ricco patrimonio che il Mibact e il sostegno della Fondazione Cariverona hanno reso possibile.

Orario apertura Archivio di Stato:aperto il lunedì, mercoledì e il venerdì 8,15 alle 15,15; il martedi e il giovedì dalle 8,15 alle 17,15.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail