Giappone, Megumi Igarashi condannata per atti osceni

L'artista, che realizza oggetti che hanno la forma della sua vagina, dovrà pagare una multa di 400mila yen

Megumi Igarashi è stata condannata per atti osceni: l'artista giapponese, che realizza oggetti che hanno la forma della sua vagina, dovrà pagare una multa di 400mila yen, che corrispondono a circa 3.260 euro. Questo perchè nel Paese esiste una legge sugli atti osceni che impedisce di mostrare i genitali (ad esempio anche nella pornografia).

Igarashi è stata incriminata nel luglio 2014, aveva dichiarato in tribunale:

"Sono innocente perchè nè i dati sui genitali femminili nè le mie opere d'arte sotto forma di genitali femminili sono osceni"

Già annunciato il ricorso in appello. Due anni fa la 44enne era stata arrestata per aver cercato di raccogliere fondi via web per costruire un kayak a forma di vagina e, dopo essere stata rilasciata, qualche mese dopo è stata fermata nuovamente per aver distribuito oggetti con decorazioni a forma di vagina.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail