Uffizi, multa per il messaggio audio contro i bagarini

Il direttore Eike Schmidt è stato multato dalla polizia municipale per l'iniziativa

La polizia municipale di Firenze ha multato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt per aver installato senza chiedere la necessaria autorizzazione al Comune i diffusori del messaggio audio anti-bagarini. Sarebbe stata commessa infatti una violazione del regolamento comunale sugli impianti pubblicitari.

Schmidt però aveva spiegato di non ritenere di dover chiedere nessuna autorizzazione in quanto gli spazi dei loggiati sarebbero di competenza del Demanio, e non di competenza comunale come il piazzale di fronte al polo espositivo. In ogni caso è stato reso noto che la sanzione sarà pagata.

Uffizi, nuova strategia contro i bagarini

Per combattere la piaga del bagarinaggio, la Galleria degli Uffizi tenta una nuova strategia: nel piazzale del polo espositivo a partire da oggi sarà udibile un messaggio audio, in italiano e in inglese, registrato dal Direttore Eike Schmidt.

In poco più di un minuto Schmidt indicherà chiaramente agli avventori il reale costo del biglietto d'ingresso alla Galleria, ricorderà la possibilità di effettuare la prenotazione per accorciare i tempo d'attesa e illustrerà dove si possono acquistare legittimamente i tagliandi, sia nelle biglietterie fisiche che online.

Inoltre nel messaggio, che sarà diffuso per l'intera giornata a intervalli regolari, si invita a fare attenzione a scippatori e (appunto) bagarini.

Vi ricordiamo che il biglietto d'ingresso intero costa 8€ mentre il ridotto 4€ (i minori di 18 anni entrano gratuitamente), ed è possibile prenotare acquistando il biglietto online. La prenotazione costa 4€. In occasione della mostra "La scultura in legno dipinto del Quattrocento a Firenze", fino al 28 agosto 2016, il biglietto intero costerà 16,50€ e ridotto 10,25€.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail