Uffizi, riaprono le Sale Botticelli

Dopo mesi di chiusura, riaprono le sale degli Uffizi a Firenze dedicate alle opere del Botticelli. Le sale erano rimaste chiuse per lavori di riallestimento e riaprono più ricche, con l’Annunciazione, altro capolavoro dell’artista fiorentino, precedentemente esposta nell'aula di San Pier Scheraggio.

Si tratta delle sale 9-15, dedicate al primo Rinascimento. In questi spazi sono esposte le opere dei Pollaiolo, Hugo van der Goes, Domenico Ghirlandaio, insieme a un consistente nucleo di opere di Botticelli, incluse le celeberrime Primavera e Nascita di Venere. I due dipinti sono adesso protetti da robusti cristallo antiurti e antiriflesso.

Il riordino di questa sezione del museo si armonizza con le adiacenti sale dei Primitivi e ne continua lo spirito: i capolavori sono esposti con un ritmo largo e spaziato, che permette al visitatore di osservarli con calma e raccoglimento, nelle migliori condizioni. L’illuminazione naturale dall’alto proviene da profonde strombature praticate nel soffitto, sistemate in coincidenza delle residue e intatte capriate del teatro buontalentiano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail