L'arte contemporanea di Cracovia del MOCAK arriva al MAXXI

Resterà allestita fino al 22 gennaio 2017 la mostra intitolata “L’Arte differente: MOCAK al MAXXI", che si tiene appunto al MAXXI di Roma, a cura di Maria Anna Potocka Direttrice del MOCAK, Museo di Arte Contemporanea di Cracovia.

Oltre 50 le opere esposte, tra dipinti, fotografie, video, installazioni, tutte provenienti da MOCAK; obiettivo del programma è quello di sviluppare collaborazioni internazionali ed esplorare una nuova forma di spazio pubblico in cui il Museo collabori con altri istituti e collezioni private.

Il percorso espositivo permette al visitatore di conoscere ed apprezzare la scena creativa della Polonia contemporanea, non solo attraverso il lavoro degli autori più importanti nel mondo artistico polacco, ma anche tramite le opere di grandi artisti internazionale.

Le opere esposte appartengono agli artisti polacchi tra cui: Mirosław Bałka, Zofia Kulik, Kwie Kulik, Zbigniew Libera, Wilhelm Sasnal, Krzysztof Wodiczko e Artur Żmijewsk; mentre tra gli artisti internazionali compaiono i nomi di AES+F, Reza Aramesh, Josef Dabernig, Maya Gold, Krištof Kintera, Sarah Lucas, Shahar Marcus, Muntean/Rosenblum, Shinji Ogawa e Daniel Spoerri.

Il MOCAK detiene una vasta collezione di oltre 4800 opere di 270 artisti da 35 paesi, svolge un costante lavoro di avvicinamento alla creatività contemporanea, cercando di convincere addetti ai lavori e non, che proprio l’Arte sia lo strumento indispensabile per comprendere il mondo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail