Jean-Michel Basquiat, la mostra a Roma al Chiostro del Bramante

Si intitola “Jean-Michel Basquiat. New York City”, la mostra – inaugurata ieri – che fino al 2 luglio sarà esposta presso le sale del Chiostro del Bramante di Roma.

In mostra più di 100 opere dell’artista/writer, “allievo” e pupillo di Andy Warhol e che dal 1980 al 1988 (anno della sua morte) fu tra i personaggi artistici di spicco di New York.

Ci sono le principali opere dell’artista: collage, le grandi tele dalle cromie sfacciate o i monocromi disseminati di parole, teschi, ossa, i disegni anatomici, perfino il servizio di piatti con i ritratti più improbabili di antichi maestri o compagni di strada, tutte opere provenienti dalla Mugrabi Collection, in grado di ripercorrere l'intensa e troppo breve attività di una delle figure più iconiche (e controverse) della cultura newyorkese degli anni '80.

La mostra, a cura di Gianni Mercurio in collaborazione con Mirella Panepinto, fa parte della rassegna DART Chiostro del Bramante sulle personalità più influenti dell’arte, con una esposizione che indaga le origini e l’importanza della street art e dei graffiti, dopo il grande successo di “LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore”.

Le sue opere attingono alle più disparate fonti, i suoi mezzi espressivi creano un linguaggio artistico originale e incisivo, che punta ad una critica durissima alle strutture del potere e al razzismo. Orgoglioso delle sue origini afro-americane, Basquiat infonde nelle sue opere quel carattere drammatico, quell’energia e quella determinazione di denuncia sociale, che aprirà una strada alle future generazioni di artisti neri.

Basquiat: Info e Biglietti


Dove

: Chiostro del Bramante
Quando: Da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00 / Sabato e Domenica 10.00 – 21.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Biglietti:Acquisto biglietti online: http://bit.ly/ticketone-bebasquiat
Intero € 13,00 (audioguida inclusa)
Ridotto € 11,00 (audioguida inclusa)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 47 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail