"Giovanni Segantini e i pittori della montagna", la mostra ad Aosta

cressini-veduta-alpestre-1.jpg

Fino al 24 settembre, presso il Museo Archeologico Regionale di Aosta, sarà allestita la mostra “Giovanni Segantini e i pittori della montagna”.

L’esposizione è incentrata principalmente sull’esperienza pittorica di Giovanni Segantini, tra i massimi esponenti del Divisionismo italiano, fenomeno artistico, derivato dal Neo- Impressionismo,  caratterizzato dalla separazione dei colori in singoli punti o linee che interagiscono fra di loro in senso ottico.

Segantini, pittore trentino, scelse proprio la montagna come soggetto attraverso il quale mettere in atto il suo stile, interpretandola in modo personale e innovativo, sia in termini di tecnica sia di poetica.

La pittura di montagna è quindi il leitmotiv della mostra, le cui opere sono state organizzate in sette sezioni così scandite: le vedute estive, le scene di vita campestre e contadina, i paesaggi antropizzati, i ricordi alpini, i laghi, i tramonti e i notturni, e le vedute dei grandi paesaggi innevati.

Accanto alle opere di Segantini, saranno esposte anche le tele di altri 50 artisti, tra cui Vittore Grubicy, Emilio Longoni, Baldassarre Longoni, Carlo Fornara, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Lorenzo Delleani, Cesare Maggi, Leonardo Roda, Italo Mus, Fortunato Depero.

Giovanni Segantini: Info e Biglietti


Dove: Aosta, Museo Archeologico Regionale, Piazza Roncas, 12
Quando: Fino al 24 settembre 2017
Orario: 9-19, tutti i giorni
Biglietti: 6 euro intero / 4 euro ridotto; (4 euro per i soci del Touring Club Italiano e 3 euro Alpitur)

segantini-ritorno-dal-pascolo-1.jpg

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO