Third Eye Crying, l'illustratore Linnch in mostra a Trieste

“Third Eye Crying”, la mostra itinerante dell’illustratore montenegrino Linnch arriva in Italia e fa tappa il 29 aprile a Trieste, presso l’Atelier Home Gallery.

La mostra affronta temi e questioni con cui ci confrontiamo quotidianamente quanto società, ma su cui per lo più poggiamo un occhio miope: immagini di massa e di masse, di esseri umani che camminano sopra altri esseri umani, sulla natura, il tutto per perseguire più capitale e più potere.

Nel suo stile, la serie di 16 illustrazioni ricorda manifesti di propaganda, facendo proprio il linguaggio schietto e intellegibile dei poster con lo scopo di cercare di stabilire un contatto diretto con l'osservatore. Linnch gioca non solo con questi personaggi strani e grotteschi, deformando il loro aspetto come specchio della loro logica contorta e del loro mondo che fonde e perde forma, ma anche con molteplici interpretazioni di un particolare fenomeno sociale. Tale ambiguità lascia lo spettatore divertito, sconvolto, e, infine, coinvolto.

Linnch - nome d’arte di Vanja Vikalo - è un artista visivo e illustratore montenegrino, ma con base a Belgrado. Da anni è presente nella scena artistica dei Balcani, lavorando parallelamente su molti progetti in tutta Europa, rendendo note le sue opere attraverso pubblicazioni su blog e riviste di tutto il mondo.
Linnch lavora attualmente come illustratore freelance, collaborando con Coca Cola, Unicef Montenegro, Nespresso e Le Monde Diplomatique Croazia. Dopo svariate mostre personali e collettive, la sua ultima mostra “Third Eye Crying” arriva a Trieste per l’Atelier Home Gallery dopo aver incontrato il pubblico di altre sette città.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO