Foto mai viste, dagli archivi National Geographic una mostra a Cecina

Cinquantacinque fotografie in bianco e nero mai esposte in Italia, provenienti dagli archivi della National Geographic Society, sono esposte a Cecina, in provincia di Livorno, fino al 16 settembre.

Le foto mai viste sono state selezionate nello sterminato archivio dell'istituto, che comprende oltre 11 milioni di fotografie, e sono state realizzate nell'arco di tempo che va dal 1888 al 1950. Tra i diciassette autori degli scatti, tra i quali molti naturalisti ed esploratori, compaiono i nomi di Clifton R. Adams, J. Baylor Roberts, Edwin L. Wisherd e B. Anthony Stewart. Ma anche le storiche foto di Vittorio Sella, considerate oggi tra le più belle mai fatte in montagna, i ritratti dei monaci buddisti realizzati da Joseph F. Rock durante i trent'anni trascorsi tra Cina e Tibet, le immagini delle Carlsbad Caverns catturate da Willis T. Lee.

Gli scatti inediti del National Geographic

Foto mai viste - Un minatore del West Virginia, 1938
Foto mai viste - Tsemoling il dio bambino di Choni, 1928
Foto mai viste - Serata di ballo organizzata dalla 37esima Divisione della Guardia Nazionale a Camp Shelby, Mississippi, 1941

Di particolare interesse sono poi le celebri testimonianze visive raccolte da Herbert G. Ponting nella tragica e sfortunata spedizione Terranova (1910-1913), guidata nel Polo Sud dal comandante Robert Falcon Scott, che tra i ghiacci perse la vita insieme a tutti i suoi uomini, durante l'ultima tappa del viaggio. La mostra - "Il mondo in bianco e nero", a cura di Alessandro Schiavetti, - è organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger, che la ospita nella sua nuova sede espositiva.

Foto mai viste - Ritratto del fotografo Herbert G. Ponting con una videocamera e treppiede in Antartide, circa 1911-1912
Foto mai viste - Monaco nella libreria di Choni, in Cina, 1928
Foto mai viste - La Nave Terra Nova incagliata nel ghiaccio, 1911
Foto mai viste - La nave Terra Nova al Polo Sud, 1911-12

  • shares
  • +1
  • Mail