Lucio Fontana scultore fa il bis alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna

Lucio Fontana scultore alla GNAM

Lucio Fontana scultore”, dopo essere stato a Mantova fino a gennaio scorso, sabato è arrivato a Roma, alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna.

Proporre mostre in partnership con musei di altre città come da un po’ di tempo fa la GNAM, non è una cattiva idea, soprattutto quando le mostre sono buone. Peccato che la GNAM, chissà per quale motivo, non riesce a promuovere i suoi eventi come fanno da altre parti e rimane cronicamente isolata dal grande pubblico, immersa nel placido silenzio dei bei viali che la circondano.

Il rammarico è più forte proprio alla luce del livello della mostra.
Le opere, tutte importantissime, sono disposte lungo un percorso che dagli anni ’60 si snoda a ritroso nel tempo fino agli anni ’30, gli esordi della carriera di Fontana.

Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM


Punto di partenza la sala delle colonne con il suggestivo allestimento di Federico Lardera , citazione di quello realizzato da Luciano Baldessari nella retrospettiva del 1972 a Milano. Le “Nature” di Fontana, grandi masse di bronzo bucate, sembrano rotolare sul piano inclinato bianco, come fossero lapilli espulsi dalla sovrastante fessura-cratere rossa.

A Roma presso la Galleria Nazionale d'Arte Moderna fino all'11 maggio.

Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM
Lucio Fontana scultore alla GNAM

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO