National Museum of Qatar: la rosa nel deserto


Gli autoctoni lo chiamano "la rosa del deserto" per la bella forma alla quale è ispirato per integrarsi perfettamente con il decoro naturale circostante.

Si tratta del National Museums of Qatar, monumentale complesso dedicato all'arte disegnato dal pluripremiato architetto Jean Nouvel la cui inaugurazione è prevista per dicembre 2014. Destinato a diventare un punto di riferimento per l'arte, la cultura e la ricca storia della penisola del Qatar, è prima di tutto un edificio curioso che meriterà, già solo strutturalmente, una visita.

Costruito intorno alla struttura storica del Fariq Al Salatah Palace, museo del patrimonio dal 1975, e antica residenza reale, il Museo Nazionale del Qatar è concepito e progettato come un istituto completamente nuovo, in linea con le alte aspirazioni che animano la QMA. Orgoglio nazionale e grande punto di attrattiva turistica, potrà vantare, una volta ultimato, un nutrito insieme di nuclei d'interesse. Intere pareti pronte a trasformarsi all'occorrenza in schermi cinematografici, bozzoli studiati per accogliere istallazioni sonore e testimonianze di memoria orale, un importante apparato di presentazioni e guide realizzate attraverso l'ausilio dispositivi mobili per orientare il visitatore attraverso le vetrine tematiche dei tesori delle collezioni ed informarlo sulle loro origini e vicissitudini.

Un'istituzione adatta alle dimensioni imponenti della sua futura sede, baluardo di una missione chiara e ambiziosa, riassunta nel proposito principale dell'ente promotore Qatar Museum Authority:

Be a global leader in the world of museums, art and heritage.

Via | qma.com.qa

  • shares
  • +1
  • Mail