ARTfutures. A Londra una fiera per l'arte del futuro

ARTfutures 2008 - Londra

Dal 6 al 12 marzo a Londra c'è "ARTfutures", l'evento fiera indipendente dedicato all'arte contemporanea (inglese) organizzato dalla Contemporary Art Society.

L'esibizione annuale comprende 100 artisti e 1000 lavori prodotti negli ultimi due anni, secondo una selezione realizzata dal curatore Jeni Walwin e l'artista Nicky Hirst. Le opere esposte hanno un prezzo che va dalle 500 alle 5000 sterline. Caratteristica della fiera, che si distingue in questo dalle altre, è la capacità di includere opere dal prezzo contenuto, per rendere l'arte contemporanea accessibile a tutti.

ARTfutures 2008 - Londra
ARTfutures 2008 - Londra

Nella pagina che segue una selezione delle opere in mostra (che includono i generi di fotografia, video, disegno, pittura, mixed media, scultura, collage e stampe) con i nomi degli artisti più interessanti da seguire.

The Kings Audience - 2006 - Karen Knorr
Glitter Desert 2 - 2007 - Beagles & Ramsey
Nightwalk #2 - 2008 - Tim Knowles
Henderson's Eggs 1 - 2007 - Charles Avery
Lab - Simon Faithfull
Boy and Catapult - 2007 - Rachel Goodyear
Sea Mammal 1 - 2003 - Marcus Coates
Oh God - 2007 - Rory Macbeth
Suddenly formed Crater... - 2007 - Salvatore Arancio
In Concert - 2005 - Uriel Orlow
Land End (Brown Eyed Dandy) - 2007 - Ruth Claxton
Hybrid building landscape - 2007 - Eamon O'Kane
Bather - 2007 - Gideon Rubin
A Global Positioning System - 2007 - Melanie Jackson
Twyford Down - 2007 - Dexter Dalwood


  • Charles Avery presenterà sculture e stampe dalla serie "Island", un lavoro in progress da tre anni circa, che ha partecipato alla 52 Biennale di Venezia
  • I fotografi Beagles and Ramsey esporranno una nuova serie di autoritratti fotografici
  • Ci sarà ancora Ruth Claxton, l'artista che ha fatto registrare il sold out nella passata edizione
  • Da tenere d'occhio anche la fotografa Karen Knorr, lo scultore DJ Simpson, Uriel Orlowe, i videoartisti Vlatka Horvat e Tim Etchells e il neolaureato (alla Goldsmiths) Magali Reus

La fiera riesce a miscelare nomi nuovi appena entrati sul mercato con nomi che si stanno affermando. Tra i selezionati anche Salvatore Arancio, artista di origini italiane che vive e lavora a Londra.

  • shares
  • +1
  • Mail