Le algide inquietudini di Jonathan Viner


Avevo già incontrato le sue opere alla mostra inaugurale della Dorothy Circus Gallery, ma in questi giorni le ho riscoperte e ve le propongo. L'artista in questione si chiama Jonathan Viner (o Weiner, come preferite), è americano e vive e lavora a New York.

Le sue tele presentano molteplici influenze, dai maestri del passato alla pittura pop americana contemporanea (pop surrealismo e low brow art). Gli sguardi taglienti dei personaggi ritratti esplorano in particolare la forza e il potere delle relazioni, il disagio e la malinconia che ne derivano.

Ad accrescere il senso di tensione è la gamma cromatica scelta da Viner, fredda, chiara e dai contrasti intensi, con linee di contorno nette e forti. Non trascurate la sezione dei disegni, molto interessante.

Alcuni lavori di Jonathan Viner


E' del 2006 una monografia intitolata "Tranquil aftermath", pubblicata dall'artista in collaborazione con la Jonathan LeVine Gallery, presso la quale espone, e Murphy Design. Viner è presente anche su Myspace.















  • shares
  • +1
  • Mail