Asta Sotheby's di Londra. Tra stampe rare di Matisse, Munch e Bacon, Banksy invenduto

Napalm - 2005 - Banksy

Le aste sono sempre sorprendenti, perché se da un lato confermano le tendenze del mercato dell'arte, dall'altro sorprendono per i risultati.

Sotheby's di Londra il 1 aprile ha messo all'asta una serie di stampe serigrafiche di autori importanti come Matisse, Chagall, Picasso, Mirò, Munch, Warhol, Haring, Basquiat, Bacon fino ad arrivare a Banksy. E proprio qui c'è stata la sopresa. Se la stampa "Morons" è stata venduta per circa 6.600 euro e "Napalm" per quasi 14 mila (molto al di sopra della stima), altri lavori come "Bomb Hugger", "Toxic Virgin" e " Soup Can (Green)" non sono andati venduti. Risultato contraddittorio che non conferma né smentisce le quotazioni dello street artist, anche se l'artista ci ha abituati a record e invenduto.

Asta Sotheby\'s - 01/04/08
Napalm - 2005 - Banksy
Study For Bullfight No.1 - 1971 - Francis Bacon
Nude with bouquet and stockings - 1991 - Tom Wesselmann

Untitled (Ernok) - 1982/2001 - Jean-Michel Basquiat
Andy Mouse - 1986 - Keith Haring
Morons - 2007 - Banksy
Drape suite: panni - 1980 - Michelangelo Pistoletto
Men in the cities: Eric - 1985 - Robert Longo

Sempre richiesti risultano Basquiat, il cui "Untitled (Ernok)" è stato aggiudicato per 38.680 euro e Haring. Come del resto Bacon. "Study for bullfight No.1" stimato tra i 6 e gli 8 mila euro, è stato comprato per quasi 30.000.
Anche Tom Wesselmann piace molto, per lo meno sul mercato inglese, tutti i suoi lavori sono stati venduti secondo la valutazione o addirittura sopra le stime.

Ma non dimentichiamo che l'asta includeva stampe rare di Matisse, aggiudicate anche qui, ben oltre le stime.

Via | The Press Association

  • shares
  • +1
  • Mail