Gli interventi percettivi di Dafne Boggeri allo spazio Careof di Milano

care of milano

Vorrei che il cielo fosse bianco di carta, è il titolo della mostra di Dafne Boggeri allo spazio Careof della Fabbrica del Vapore di Milano. Si tratta di una personale di questa giovane artista originaria di Tortona che in passato ha vissuto a Parigi. Qui presso Le Centre International d'Accueil et d'Echanges des Récollets ha realizzato nel 2005 la performance di live cinema Surrender Winona.

I lavori di Dafne ruotano attorno al concetto dell'interrogarsi. Vari mondi reali e immaginari si intersecano nelle sue installazioni, portando l'eco di esperienze passate. Il suo bel nome mi riporta al mito della ninfa cacciatrice che si trasformò in un albero, e poi c'è il bellissimo quadro di Antonio Pollaiolo, ma questa è un'altra storia.

  • shares
  • Mail