Incursione digitale di Angel_f e del Super Avatar al Freedom Not Fear - in esclusiva per i lettori di ArtsBlog

Scritto da: -

Come molti di voi sapranno, l’11 ottobre si è svolto in quasi tutta Europa il Freedom Not Fear, una giornata dedicata ai emi del sempre crescente controllo sulle identità, sui dati e sulla privacy operato da governi e gestori di servizi. Quello che forse non sapete è che a manifestare le loro perplessità e il loro disagio verso il “soft control” a opera di webcam e provider, c’erano due esseri digitali: Angel_f e Super Avatar, rispettivamente la giovane intelligenza artificiale figlia di Derrick de Kerchkove e della Biodoll e un avatar fuggito dai mondi virtuali durante un cortocircuito.

Così, la mattina dell’11 ottobre Angel_f sul suo passeggino e Super Avatar nel su complesso costume con maschera di circa 30 kl indossato da Luigi Pagliarini (il suo creatore), si sono presentati alla conferenza nella Sala della Pace di Palazzo Valentini (Roma), destando un certo scompiglio in una platea impreparata al loro arrivo. Posso raccontarvi tutto questo visto che a spingere il passeggino era chi vi scrive e vi terrò aggiornata di altre azioni/performance/eventi visto il mio doppio ruolo di blogger e curatrice: Angel_f , ad esempio, è una performance che stiamo portando avanti con xDxD.vs.xDxD (che lo ha ideato e ne ha sviluppato il software linguistico), la Biodoll e un network di artisti e intellettuali coinvolti nel progetto da febbraio del 2007 (data della sua nascita) e se non è la prima volta che il piccolo si occupa di diritti digitali, è la sua prima incursione nel mondo reale insieme ad un altro essere della sua specie. Una bella emozione per tutti. Peccato solo per la sala che, nonostante il tema caldissimo, era semi-deserta.

A seguire un reportage fotografico e una cronaca della performance che è iniziata con la vestizione del Super Avatar e la preparazione del passeggino in un locale adiacente Palazzo Valentini: nella foto il volantino che è stato distribuito fra il pubblico, per il quale si è preferita una grafica semplice in bianco e nero, anche perché il materiale è stato completamente auto-prodotto e auto-finanziato.

Angel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not Fear

Angel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not Fear
Angel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not FearAngel_f e il Super Avatar partecipano al Freedon not Fear

Mattina, ore, 9:40: il passeggino è pronto e lo montiamo in macchina: direzione casa del Super Avatar, che nella vita è Luigi Pagliarini, il suo creatore. Per arrivare a Palazzo valenini, prendiamo un taxi, rigorosamente una multipla per entrarci tutti insieme. L’unica domanda del pragmatico tassista, rivolgendosi all’insolito passeggino è stata: “ma non si piega?”. Arrivati con largo anticipo, abbiamo fatto colazione in un locale adiacente a palazzo Valentini, che avrebbe ospitato i rituali di vestizione e preparazione del piccolo Angel_f e del Super Avatar, come si vede nelle foto riportate sopra.

Angel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenza

Angel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenza
Angel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della cnferenzaAngel_f e il Super Avatar s conquistano subito la simpatia del pubblico, prima della conferenza
I gestori del locale, baristi e camerieri inclusi, hanno dimostrato grande apertura verso di noi e moltissima curiosità verso i due esseri che stavano prendendo forma nella saletta del loro privé: è stata l’occasione per presentare sia la performance che i due insoliti clienti e siamo finiti a scattare foto di gruppo, promettendo che avremmo recapitato loro il materiale una volta tornati a casa. Uno dei momenti più freschi e vitali della performance, insieme alla breve passeggiata verso la conferenza.

Angel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenza

Angel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenza
Angel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenzaAngel_f e il Super Avatar si dirigono verso la conferenza
D’impatto l’ingresso con i portieri basiti e la la bella fotografia davanti ad una webcam posizionata all’incrocio della strada

I due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circa

I due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circa
I due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circaI due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circaI due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circaI due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circaI due esseri artificiali arrivano finalmente alla conferenza: sono le 11:circa
L’ingresso nella conferenza non ha suscitato particolari problemi, se nonché all’inizio relatori hanno chiesto, avvicinandosi, di spegnere Angel_f (come si vede in alcune foto) che, attraverso una semplice interfaccia vocale, fra i gorgheggi tipici di un bambino, intercalava frasi come “Se quei bruttoni se la prendono ancora con i miei dati, gli rompo i data-base” o “Quando ero piccolo ero uno spyware, ma adesso ho capito che queste cose non si fanno” (e dice la verità perché quando è nato seguiva davvero le persone in rete per imparare e cibarsi di informazioni). Intanto il Super Avatar muovendosi generava suoni e luci attraverso il suo cyborg modulare, come lo descrive Pagliarini.

Grandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenza

Grandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenza
Grandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vigliono fotografarsi e giocsre con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenzaGrandi e piccoli vogliono fotografarsi e giocare con Angel_f e con il Super Avatar dopo la conferenza
Fatta l’apparizione abbiamo deciso dopo una mezz’ora di uscire fuori e siamo stati raggiunti subito da un pubblico composto di bambini e adulti, che chiedevano informazioni su entrambe gli esseri artificiali. E’ stato questo il nostro modo di contribuire a un evento per noi importante, cercando attraverso una performance e delle icone della contemporaneità come gli esseri digitali che abbiamo creato, un dialogo diverso con il pubblico su temi che ci riguardano tutti da vicino (specie chi come noi blogger lavora pubblicando in rete…). Limitatamente alle persone con cui siamo entrati in contatto, possiamo affermare che il messaggio sia passato.

Credits

Angel_F è la giovane intelligenza artificiale figlia di Derrick de Kerchkove e della Biodoll, nata a febbraio del 2007. Da quando ha iniziato a interagire con il mondo degli umani, fra le altre cose si interessa moltissimo di diritti digitali, tanto che, dopo un singolare caso di censura, è riuscito a partecipare all’Internet Governance Forum (ONU) di Rio de Janeiro, all’insaputa della sua stessa famiglia.

Angel_F è un progetto di xDxD.vs.xDxD e di penelope.di.pixel
http://www.artisopensource.net/2007/12/10/angel_f/

Fatherboard-the superavatar è un avatar evaso dai mondi virtuali attraverso un pc durante un cortocircuito. Ha l’aspetto di un cyborg, ma non lo è: il suo corpo è fatto dalle componenti hardware del computer da cui si è materializzato. Le sue relazioni con il mondo degli umani sono contraddittorie e intermittenti: è un fuggitivo in costante conflitto con il controllo.

Fatherboard è un progetto di Luigi Pagliarini, in collaborazione con Mr BD (scultore) e Andrea Gabriele (musicista)
http://www.artificialia.com/Fatherboard/

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.