Postdigitale. Conversazioni sull'arte e le nuove tecnologie, di Maurizio Bolognini

Bolognini, Postdigitale

Bresciano, artista e studioso di tecnologie digitali, di democrazia elettronica e di tecniche di comunicazione di rete, Maurizio Bolognini ha all'attivo numerose pubblicazioni, ha insegnato all'Università di Milano, è stato consulente di varie istituzioni e, come artista, ha sul curriculum tante, prestigiose esposizioni.

E' uscito da poco per la Carocci (collana Biblioteca di testi e studi) il suo ultimo libro, dal titolo Postdigitale. Conversazioni sull'arte e le nuove tecnologie (118 pagine; 11,05 euro). Si tratta di un'introduzione allo studio dei rapporti tra arte e tecnologia. Si esaminano le diverse forme di espressione creativa che si servono di strumenti elettronici e informatici: new media art, net art, software art, realtà virtuale, bioarte, ecc.

Le questioni, talora davvero complesse, sono affrontate attraverso una serie di conversazioni con artisti e scienziati di rilievo internazionale. Il libro si presenta come uno strumento utile non soltanto ad avviare la conoscenza delle più nuove tecniche espressive, ma anche per approfondire l'influenza della tecnologia sui percorsi contenutistici e tematici dell'arte.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail