Pop. Andy Warhol racconta gli anni Sessanta

Pop

E' uscito, per le edizioni Meridiano Zero, questo interessante libro di Andy Warhol e Pat Hackett, dal titolo Pop. Andy Warhol racconta gli anni Sessanta (348 pagine; euro 15,30).

Dalla lunga narrazione di storie e aneddoti di tanti personaggi dell'arte e dello spettacolo, più o meno famosi, è possibile ricostruire i tratti di quella che è stata una vera e propria rivoluzione culturale. Una rivoluzione che ha elevato a principi fondamentali della vita sociale e a paradigmi degli stessi processi di creazione artistica la produzione e il consumo. Ma della cultura pop si evidenzia anche un altro aspetto significativo: la sua tendenza onnipervasiva e totalizzante.

Il pop è come un blob famelico. Divora tutto. E vano è ogni tentativo di sottrarsi ad esso. Ogni critica, anche radicale, alla filosofia pop finisce con l'acquisirne tratti metodologici o strutturali. In questo senso il pop sembra somigliare molto al suo più autorevole profeta.

  • shares
  • +1
  • Mail