Miquel Barceló a Venezia.

Miquel Barceló, Biennale di Venezia

Miquel Barceló rappresenterà la Spagna alla 53. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, che inaugurerà il prossimo 6 giugno.
Il Padiglione spagnolo, sempre presente a Venezia fin dalla sua prima edizione nel 1895, ospiterà dipinti di grande formato e di recente creazione che, assieme ad altri realizzati anteriormente, offrono una panoramica del lavoro dell’artista dal 2000.

Barceló, originario di Palma di Maiorca, è uno dei più stimati artisti spagnoli contemporanei a livello internazionale: pittore, negli ultimi anni del suo lavoro si è dedicato principalmente ad alcuni temi, come i primati, i paesaggi africani e la schiuma delle onde del mare. Opere suggestive, che rimandano alle tante realtà vissute dall’artista, come il “primitivismo” africano.

Una curiosità: nel 2004 è stato il primo artista contemporaneo vivente ad esporre al Museo del Louvre a Parigi, dove ha presentato una serie di acquerelli, ideati per illustrare La Divina Commedia. A Venezia, accanto alle opere di Barceló, saranno esposti anche alcuni lavori dell’artista e scrittore francese François Augiéras, opere di piccolo formato che ritraggono scene di vita quotidiana in Africa. Africa, fonte di infinita ispirazione per Barceló, che vive tra il mali, Parigi e Maiorca.

Miquel Barceló, Biennale di Venezia
Miquel Barceló, Biennale di Venezia
Miquel Barceló, Biennale di Venezia
Miquel Barceló, Biennale di Venezia

  • shares
  • +1
  • Mail