A+B+C/F=Futurismo. 100 anni di parole in libertà ad Alessandria

Canto patriottico - 1915 - Giacomo Balla

Futurismo sì, ancora, ma visto attraverso una serie di manifesti. Così Alessandria presenta e ospita un evento legato al Movimento nell'anno delle sue celebrazioni. "A+B+C/F=Futurismo. 100 anni di parole in libertà" si potrà visitare nelle sedi di Palazzo del Monferrato e Museo del Cappello dal 14 giugno al 26 luglio.

Una raccolta dei più importanti manifesti del Futurismo per la cui inaugurazione, 14 giugno alle ore 17, è prevista una conferenza-spettacolo tenuta dal critico televisivo più simpatico, apprezzato e seguito: Philippe Daverio.

I manifesti sono il tema intorno a cui ruota la mostra, perché i futuristi amavano manifestare, spiegare, ri-costruire sulle proprie idee l'universo circostante. Possono essere quindi una buona chiave di lettura per comprendere l'Avanguardia futurista. Il percorso espositivo si apre con il Manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti pubblicato su Le Figaro il 20 febbraio 1909, a cui seguono quasi 4 decenni di produzione teorica e di segni grafici. Ma non mancano lavori di altre tipo, come dipinti, sculture, fotografie del Museo Alinari, lettere e libri.

Una cosa che mi sembra molto interessante, soprattutto per chi ama l'architettura è la sezione curata all'interno della mostra (nella sede di Palazzo del Monferrato) intitolata "The visionary man", che è dedicata a Antonio Sant'Elia e ai suoi progetti visionari. 30 opere sono messe a confronto con il pensiero sull’architettura di Daniel Libeskind. La sezione dei manifesti della moda è ospitata invece nella sede del Museo del Cappello. La grafica e la progettazione della mostra sono di Ugo Nespolo.

A B C/F = Futurismo. 100 anni di parole in libertà - Palazzo del Monferrato e Museo del Cappello di Alessandria
A+B+C/F=Futurismo a Alessandria - marzo 2009 - Ugo Nespolo
A+B+C/F=Futurismo a Alessandria - marzo 2009 - Ugo Nespolo
Il taglio della barba del direttore dell'Avanti - 1919 - Piero Bolzon
Stazione d'aereoplani e treni ferroviari con funicolari e ascensori su tre piani stradali - 1914 - Antonio Sant'Elia
Piani architettonici di una testa - 1931 - Mino Rosso
Scomposizione di testa II - 1914 - Carlo Carrà

Manifesto La Radia - 1933 - Courtesy coll. Carla Roncato Milano
Manifesto Il Teatro della Sorpresa - Milano 11 ottobre 1921 - Direttore F.T.Marinetti - Francesco Cangiullo
Lacerba e la bottiglia - 1914 - Carlo Carrà
Senza titolo - 1935 - Giulio Parisio
Elixir Chanousia - 1928 - Nicolaj Diulgheroff
Corridori al traguardo - 1930 - Mino Rosso
Copertina rivista Natura - 1928 - Nicolaj Diulgheroff
Composizione grafica buuu - 1914 - Carlo Carrà

  • shares
  • +1
  • Mail