"Elles", le collezioni al femminile del Centre Pompidou

Elles, le donne del Centre Pompidou

Da ieri sulla scena tutte le donne del Centre Pompidou con “Elles”, una mostra dedicata all’arte femminile delle collezioni del museo, dal XX secolo. Sono più di 200, le donne del Centre Pompidou. Artiste, fotografe, architette, le signore accoglieranno i vistatori al quarto e al quinto piano del centro, suddivise in 7 sezioni tematiche dai titoli finemente accattivanti.

Le pionere, innanzitutto, ovvero le donne “moderne”: Sonia Delaunay, Frida Kahlo, Diane Arbus ed Eileen Gray, tra le altre. Poi le contemporanee: in “Fuoco a volontà” troviamo le critiche, le femministe, coinvolte nella storia e nel suo sviluppo politico e sociale, come Niki de Saint Phalle. “Corps slogan” è un capitolo dedicato alle rappresentazioni del corpo e gli stereotipi di genere affrontati e messi in scena ad esempio da Jana Sterbak o Atsuko Tanaka.

“Eccentrica astrazione” testimonia, invece, l’opera di donne come Louise Bourgeois e Vera Molnar, che hanno indagato il rapporto tra l’astrazione e la figurazione con soluzioni originali, tra il concettuale e il sensuale. Ci sono poi “Una stanza tutta per sé” ( le donne e lo spazio privato, con Charlotte Perriand e Dorothe Tanning), “La parola all’opera” (arte narrativa e concettuale) e “Le immateriali”, ovvero la smaterializzazione dell’opera d’arte, testimoniata da Tacita Dean e Matali Crasset tra le altre. Allez les filles!

Elles, le donne del Centre Pompidou
Elles, le donne del Centre Pompidou
Elles, le donne del Centre Pompidou
Elles, le donne del Centre Pompidou
Elles, le donne del Centre Pompidou
Elles, le donne del Centre Pompidou

  • shares
  • +1
  • Mail