Supermercati d'artista e guerriglia da scaffale


Si svolge oggi a Torino, presso il Politecnico, l'incontro “Supermercati d’artista e guerrilla da scaffale. Nuove frontiere del commercio tra business e cultura”: quattro ore interamente dedicate ad un esplorazione artistica, antropologica e tecnologica del supermercato come location d'eccezione, simbolo e protagonista assoluto delle relazioni sociali ed economiche nel contemporaneo.

L'incontro fa parte del ciclo di seminari "Nowadays" a cura del corso Disegno industriale IV, Laurea specialistica in Design del Prodotto ecocompatibile, tenuto dalla prof.ssa Angela De Marco. Ne discuteranno Simona Lodi, art director del Piemonte Share Festival, Alex Giornano (Ninja Marketing) che approfondirà le tematiche del marketing non convenzionale, Salvatore Iaconesi (Art is Open Source), che analizzerà l'evoluzione del supermercato e di possibili interventi artistici e tecnologici fra interaction design e antropologia, come fondamento teorico alla base del progetto "Squatting Supermarcket".

In effetti questo incontro-seminario è già una piccola anticipazione della prossima edizione del ToShare (4-8 novembre 2009), che ha scelto di ispirarsi al tema Marcket Forces: "... Il mercato è diventato il terreno di scontro privilegiato per qualsiasi idea o prodotto dove le problematiche riferite al caos e al valore, al significato e alla casualità, alla politica e all’economia si scontrano. Queste astrazioni instabili e complesse hanno effetti concreti sulla nostra quotidianità...". All'interno del festival infatti "Squatting Supermarcket" sarà un progetto speciale che porterà alla realizzazione e presentazione di prototipi per la creazione sincretica di arte, business e cultura come azione, ricerca a critica di quello che possiamo definire la frontiera del "consumismo performativo".

Via| ToShare

  • shares
  • +1
  • Mail