Tracey Emin: libro in uscita e mostra alla White Cube di Londra

Suffer Love II - 2009 - Tracey Emin - Photo: Tracey Emin - Courtesy White Cube

Periodo fortunato per Tracey Emin. La Rizzoli le dedica una pubblicazione "A Thousand Drawings" e la White Cube gallery di Londra una mostra "Those Who Suffer Love", che inaugura il 29 maggio. Il gallerista Jay Joplin del resto sostiene da tempo l'artista.

Per l'occasione il The Guardian ha tracciato qualche giorno fa un profilo interessante dell'artista, non particolarmente simpatica, egocentrica ma che penso sia molto diretta e onesta. Tutta la sua arte è sempre ruotata intorno alla sua vita, ai suoi drammi personali, ai suoi amori, cosa che è stata apprezzata da molti, ma anche criticata da quelli più conservatori. Il disegno ha avuto un ruolo importante nella sua evoluzione di artista, più di quanto pensassi a dire il vero, materia che ha studiato per diversi anni. Per la mostra alla White Cube presenta un'evoluzione di questo suo percorso, con disegni che vanno indietro agli anni Ottanta per arrivare ad oggi 2009. Il tema è legato all'(auto)erotismo, che non è una novità, ma si nota davvero l'evoluzione che è avvenuta nell'artista. Non solo nel tratto, ma anche nella persona che la Emin è diventata, adulta che non si disegna più come una ragazza.

La mostra chiude il 4 luglio.

Tracey Emin 2009
Harder - 1995 - Tracey Emin - Photo: Tracey Emin - Courtesy White Cube
Fish Woman - 1990 - Tracey Emin - Photo: Tracey Emin - Courtesy White Cube

  • shares
  • +1
  • Mail