Un museo tutto per Magritte, a Bruxelles

Musée Magritte Museum

Il 2 giugno a Bruxelles aprirà il Musée Magritte Museum, il più grande museo dedicato completamente a René Magritte. 250 opere per 2500 metri quadri (e 7,5 milioni di euro di budget...) nel centro della città, nella neoclassica Place Royale nel quartiere di Mont des Arts, che accoglie altri importanti musei.

Dal maggio dell'anno scorso il palazzo che ospita la sede del museo, l'Hotel Altenloh, è stato ricoperto con un'immensa tela di oltre 1600 metri quadri ispirata all'Empire des lumières di Magritte. Oggi, dopo solo un anno di lavori, è pronta per essere presentata la più grande collezione esistente dedicata al surrealista belga, collezione che comprende opere del suo intero percorso artistico, oltre naturalmente a film dell'artista, fotografie, schizzi.

Magritte torna, dunque, nella sua città adottiva in un attesissimo museo, che su 3 piani esporrà le sue celebri opere: una grande fotografia segnerà l'inizio del percorso su ogni livello, ciascuno dedicato cronologicamente a un momento diverso. Al primo piano, “Le mystère à l’ouvrage: 1951-1967”: le tele più famose, come lo stesso Empire des lumières o L’oiseau de ciel. L'allestimento del secondo piano, “L’échappée belle: 1930-1950”, propone invece 39 opere meno note, di ricerca e di elaborazione su diversi temi, dall'impressionismo alla guerra. Il terzo piano, “La conquête du surréalisme: 1898-1929”, è dedicato ai temi del movimento di cui Magritte è stato uno dei principali esponenti.

Il museo conta di ricevere 700.000 visitatori l'anno. A Milano, la mostra “Magritte e la natura” ne ha accolti 350.000 in circa 4 mesi: il maestro belga, grande elaboratore del reale, del mistero e della realtà onirica, si merita sicuramente un grande museo, che speriamo sia all'altezza della sua arte.

Musée Magritte Museum
Musée Magritte Museum
Musée Magritte Museum
Musée Magritte Museum
Musée Magritte Museum

  • shares
  • +1
  • Mail