Il Warhol Museum rende omaggio a Shepard Fairey

Shepard Fairey

Dal 18 ottobre al 31 gennaio 2010, a Pittsburgh, il Warhol Museum dedica una mostra a Frank Shepard Fairey, uno degli eredi, se così si può dire, dei maestri della pop art. E ai più fortunati che durante le vacanze natalizie viaggeranno negli Stati Uniti, consiglio vivamente di visitare questa mostra.

Innanzitutto perché l'artista, che ha disegnato anche uno dei loghi più famosi della campagna elettorale di Obama (quello qui sopra) è veramente uno dei personaggi più importanti della scena americana, e i suoi disegni hanno il potere di scavalcare abbondantemente i confini della tela, o dei muri. A lui, ad esempio, si sono rivolti gli Smashing Pumpkins e i Black Eyed Peas per realizzare le copertine dei loro dischi.

Poi perché, nonostante Shepard Fairey abbia lavorato in tutto il mondo (Italia inclusa) quella di Pittsburgh è la prima retrospettiva dedicata esclusivamente all'artista. E infine perché si svolge in un museo che per i cultori dell' "arte popolare" rappresenta una sorta di tempio. Un museo di sette piani con oltre 500 opere di Warhol. E non è poco.

  • shares
  • +1
  • Mail