I Carabinieri ritrovano il Tiepolo rubato a Roma

Giandomenico Tiepolo la dipinse nel 1765. Ora la sua “Scena carnevalesca” vale un milione di euro. Il quadro, che misura 89 centimetri per 110, era stato rubato nei mesi scorsi a un collezionista romano. Ora è rispuntato, trovato dai carabinieri del Comando Provinciale di Pordenone a Portogruaro (Venezia). La preziosa opera del maestro veneto era stata acquistata per poche migliaia di euro in un mercatino.

Nel corso dell’operazione dei carabinieri, a conclusione di un'indagine iniziata nel settembre del 2006, il Tiepolo non è l’unica opera recuparata. Sono state sequestrate infatti 93 pezzi, per i quali si è stimato un valore di decine di milioni di euro. Tra questi, 14 pezzi sono sicuramente rubati in case di collezionisti e si fa notare un’icona greco-ortodossa forse proveniente da Costantinopoli. Ancora da stabile invece la provenienza di 80 quadri, soprattutto di autori italiani.

Le perquisizioni condotte in varie regioni (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lazio, Emilia Romagna e Lombardia) sono una cinquantina e sono volte a sgominare le attività illecite di un’organizzazione fortemente strutturata che metteva a segno furti soprattutto nel Lazio e faceva perdere le tracce dei trafficanti attraverso una serie di intermediari e operazioni finanziarie.

Via | 06blog.it

  • shares
  • +1
  • Mail