Enrico Savi. Luoghi dell'immaginario


Non c'è due senza tre. Vi abbiamo parlato delle personali di Aligi Sassu e Sebastian Matta che inaugureranno questo sabato negli spazi del SALe di Legnano. Per completare la nostra rassegna degli appuntamenti espositivi che apriranno a Legnano il 24 ottobre non potevamo non parlarvi anche di Enrico Savi.

La politica del SALe è quella di dare spazio, a fianco alle retrospettive di artisti affermati, a giovani promesse dell'arte contemporanea. Questo è il caso di Enrico Savi, fotografo milanese classe 1976. La sua ricerca sulla vista e sulla visione lo ha condotto a considerare la pluralità delle interpretazioni dhe il reale può contenere.

Le sue opere scattate con una macchina fotografica di plastica - Holga -, sono stampate in tre formati (piccolo, medio, grande) senza alcun intervento di fotoritocco o post produzione. I livelli si sovrappongono direttamente in macchina e i livelli si materializzano direttamente sul fotogramma.

La mostra “Enrico Savi. Luoghi dell'immaginario” è visitabile al Castello di Legnano nello Spazio DovevAccadere dal 24 ottobre 2009 al 10 gennaio 2010.

Enrico Savi
Enrico Savi
Enrico Savi
Enrico Savi
Enrico Savi

  • shares
  • +1
  • Mail