A Firenze, le opere di de Chirico

De Chirico. Lo sgomberi

Dal 12 novembre al 30 gennaio 2010 si svolgerà allo Shenker Culture Club di Firenze una mostra dedicata a Giorgio de Chirico, dal titolo, che non poeva essere più appropriato, "Il sogno metafisico". L'esposizione si svolge a Firenze non solo per inaugurare la nuova sede della scuola di lingue Shenker, ma anche perché fu nel capoluogo toscano che de Chirico dipinse il suo primo quadro metafisico, l' "Enigma di un pomeriggio d’autunno".

Le opere, che comprendono un arco di tempo che va dal 1941 al 1976, fanno parte della collezione di Brasilia Pellegrinelli, e proprio per la loro natura rendono la mostra particolarmente interessante: opere grafiche, o litografie, colorate a mano da de Chirico, dotate di vita propria ma al tempo stesso prove generali dei suoi quadri più famosi.

La mostra proseguirà poi a Torino e a Roma. Tra le opere più interessante di questo lato grafico di de Chirico, sono senz'altro da segnalare "Oreste e Pilade", "Le Maschere", "Lo Sgombero", "La Fontana del mistero", "I danzatori", "Piazza d’Italia con efebo", "Autoritratto in costume", "Ettore e Andromaca" e l' "Interno metafisico" (vedi la gallery). Come si può notare, già solo questi nomi esemplificano la migliore arte di questo grande artista.

De Chirico

De Chirico. Ettore e Andromaca De Chirico. I danzatori De Chirico. Autoritratto in costume

De Chirico. Oreste e Pilade De Chirico. La fontana del mistero De Chirico. Le maschere

  • shares
  • +1
  • Mail