St.art me up a Torino


Si è inaugurata ierisera la prima edizione di Nuovi Arrivi/Proposte all’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino. Si tratta del tentativo di unire due manifestazioni storiche dedicate alla creatività in un momento di grande fermento in città. St.art me up è il titolo scelto dalla curatrice Maria Teresa Roberto, che riprende quello di una canzone dei Rolling Stones dall'album Tattoo You del 1981, che mescolava due vecchi pezzi (Never Stop e Start It Up).

La mostra sarà visitabile fino al 4 dicembre e presenta opere di artisti under 35, tra cui Cornelia Badelita, The Bounty KillART, Fatma Bucak, Francesca Ferreri e Marta Valsania, affiancati da due nomi più navigati come Valentina Roselli e Massimo Spada. La voce dei giovani è una voce matura e sfaccettata, testimone di una soggettività composita che tiene insieme la complessità del mondo contemporaneo.

Ecco che quindi non si poteva prescindere dall'invitare anche giovani curatori come Lorenzo Balbi, Giorgio Caione ed Elisa Lenhard, per farli lavorare su un progetto espositivo parallelo e fresco. Al termine della mostra una speciale commissione selezionerà due artisti e un curatore per un'esperienza di residenza internazionale.

St.art me Up - Accademia Albertina Torino
St.art me Up - Accademia Albertina Torino
St.art me Up - Accademia Albertina Torino
St.art me Up - Accademia Albertina Torino

  • shares
  • +1
  • Mail