Cano, Neda: un artista della strada di Milano

Oggi vi presento uno scambio di battute con Cano, amico prima che artista di strada famoso nel circolo dell'aerosol art per la fama del suo gruppo 16K con cui aveva originato negli anni '90 uno stile molto particolare detto "organico". Ci ha mandato un paio di immagini dei suoi nuovi lavori, dopo l'esperienza delle Bele Arti ormai lo stile del writing è un ricordo, il resto del suo lavoro lo vedete nel suo sito ufficiale: Cano 16K.

Neda 16K

- una breve presentazione di te stesso

mi chiamo cano. dipingo dall’età di 15 anni per le strade di milano, dove sono nato, ora dipingo su tela, e sto cercando di fare dei miei sogni la mia vita

- come definisci la aerosol art

credo che sia l’ultimo vero movimento artistico del 900, non cè mai stato niente del genere prima, un movimento globale, spontaneo, senza gallerie, mercato, critici d’arte, solo con le proprie regole, leggi tribali, guerre. una specie di ritorno alla preistoria, dove disegnare sul muro era una necessità per gente che doveva cacciare, nutrirsi, combattere e uccidere per sopravvivere, è la prova che l’uomo ha bisogno dell’arte per restare vivo anche se fa fatica a vivere, loro lo avevano già capito, noi lo abbiamo già dimenticato. i writers sono oltre il mercato dell’arte sono l’istinto più puro rimasto in vita, in questo mondo che sta diventando sempre più un sogno al neon.

- cosa ha insegnato l'aerosol art che serve anche al di fuori?

Che non ci sono regole,e quelle che ti hanno insegnato le puoi schiacciare.

- chi ha segnato la strada, sia nell'aerosol che nella storia dell'arte in generale

Ma i nomi sono tanti in entrambe i mondi, phase2, vulcan, dome, sharp, dondi, mathiew, bacon, pollock, t.kid, bio, delta, brancusi, kapoor, coco, duke5, case2, seak e molti altri

- chi sono i writer o ex writer da tener d'occhio per un gallerista

non ne ho idea. forse chi ha veramente dipinto in strada per fare sua la strada. fregandosene di ciò che accadeva intorno, guerre, club, cash, droga, momenti storici, politica, sport, troie etc….

- come definisci il tuo stile attuale

figurativo, anche se quello che dipingo lo vedo solo io.

- come ci si sente a passare da muro/treno alla tela

È tutta un'altra cosa, un altro mondo mi affascina molto, forse in strada e nei depositi ho già dato quello che potevo.

Neda 16K: aspetta non andare
Neda 16K: odio la violenza, ne ho troppa dentro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO