Il sesso nell'Antica Grecia


Una mostra archeologica al Museo di Arte Cicladica di Atene raccoglie quasi 300 manufatti di diversa provenienza rappresentanti scene di sesso. Tutte dedicate ad Eros alcune decorazioni mostrano scene di sesso tra umani e divinità.

Un approccio tollerante e libero da ogni senso di colpa. Per comprendere il rapporto con il sesso di greci e romani bisogna partire anzitutto dalla normalità con cui veniva trattata questa materia, senza inibizioni. Nelle decorazioni parietali delle case, gli acroteri, apparivano olto spesso scene di sesso che erano visibili a tutti, donne e bambini compresi.

La mostra che comprende anche una riproduzione a grandezza naturale di un Lupanare, il luogo dove le prostitute ricevevano i loro clienti, sarà visitabile fino al 5 aprile 2010.

  • shares
  • +1
  • Mail