I graffiti interattivi dei Magazzini Generali di Pantin sono online

La street art che si preserva anche grazie al web ai Magazzini Generali di Pantin.

L'anno scorso i Magazzini Generali di Pantin, poco lontano da Parigi, diventavano terreno di espressione creativa per un bel numero di street artist. E c'è di più, perché ormai l'ex-edificio delle dogane situato sulla riva destra del Canal de l'Ourcq (che ha ospitato per conto della Camera del Commercio e dell'Industria a partire dal 1931) è una testimonianza imperitura e raggiungibile in ogni dove, com'è possibile verificare nelle immagini del video accompagnato dalla musica di Bonobo, Kong, "a high place of street art!". Il palazzo e i suoi cinque piani sono stati traslati online, e preservato grazie al web. Gli internauti possono infatti scoprire online i graffiti che ornano i 20.000 mq in cemento dell'edificio abbandonato attraverso 5.200 fotografie integrate in un modello in 3D che permette di visitare i luoghi come in un videogioco.
Proseguendo lungo la linea interpretativa che ha fatto scalpore qualche mese fa con la Tour 13, c'è da scommettere che questo utile strumento digitale manterrà fissa l'attenzione sullo storico batiment destinato a diventare a partire dal 2016, la sede di una famosa agenzia di pubblicità, davvero molto originale.

Via | graffitigeneral.com

  • shares
  • +1
  • Mail