Shepard Fairey: 'Printed matters' a Los Angeles

Era stata annunciata con largo anticipo, la nuova personale di Shepard Fairey allo spazio Subliminal Projects di Los Angeles aprirà i battenti il prossimo 16 settembre. Una mostra che è soprattutto l'occasione, per lo street artist più famoso ed economico del mondo, di proporre una riflessione sul suo modo di fare arte. Worldwide Propaganda Delivery, la consegna del suo pensiero attraverso la propaganda, ai quattro angoli del globo, funziona e i suoi lavori, stampati in qualità eccellente, firmati e numerati, costano meno di 50 euro.

Printed Matters, la stampa conta dunque e in questa nuova mostra ci saranno stampe su legno, metallo, cover di album e collage su carta. “Alcuni dicono che la stampa è destinata ad uscire di scena, che sarà spazzata via dai media digitali, ma io dico che non si può mai sostituire l'affascinante esperienza tattile di una stampa d'arte su strada o in galleria.”

560 anni dopo l'invenzione della stampa a caratteri mobili di Gutenberg, Fairey rilegge il suo lavoro alla luce dell'uso, imprescindibile, della stampa. Illustrazione, fotografia, collage, disegno grafico e serigrafia convergono. “Ho sempre creduto nell'arte come una parte del dialogo pubblico, e la mia campagna di street art Obey Giant aspirava a provocare un blocco a livello visivo ed intellettuale [...]. Ho stampato i miei poster in una dimensione standard e con una serie di tavolozze dei colori precise, così ho potuto costruire le griglie modulari di immagini ed ampliare continuamente la mia libreria”.

Shepard Fairey - Printed Matters
Shepard Fairey - Printed Matters
Shepard Fairey - Printed Matters

  • shares
  • +1
  • Mail