Arnoldo Foà è morto: il grande artista è stato anche pittore e scultore

Molti lo conoscono per la sua carriera da attore, scrittore e regista, ma il grande maestro si è dedicato anche all'arte

Oggi il mondo della cultura piange Arnoldo Foà, grande protagonista del '900. Nel corso della sua lunga vita - si è spento a 97 anni al San Filippo Neri di Roma dopo una breve crisi respiratoria - è stato attore di teatro, di cinema, tv, regista, scrittore e poeta.

Ecco il ricordo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano:

"Foà era un grande interprete della poesia e del teatro, animato da straordinaria passione civile e capace di trasmettere emozioni e ideali al pubblico più vasto. Desidero rendere omaggio alla sua lunga fatica , al suo forte senso di attaccamento ai valori democratici e ricordare commosso le molteplici occasioni di incontro e di profonda sintonia che mi hanno legato a lui"

Nato a Ferrara il 24 gennaio 1916 è molto conosciuto come interprete teatrale, per il suo lavoro con registi del calibro di Luchino Visconti, Luigi Squarzina, Luca Ronconi e Giorgio Strehler. Anche al cinema ha lavorato con i grandi, come Pietro Germi, Alessandro Blasetti, Orson Welles, Joseph Losey ed Ettore Scola. Ha partecipato ad alcune delle più note produzioni della televisione italiana e ha pubblicato diversi libri: tra i più recenti "Recitare. I mie primi 60 anni di teatro" e "Autobiografia di un artista burbero".

Foà ha sempre affiancato alla sua attività artistica un concreto impegno nella vita civile e politica e qualche anno fa il suo nome è stato proposto per la nomina di senatore a vita.

Poco conosciuta è la sua attività come pittore e scultore, che conferma il suo essere stato un vero e proprio artista a tutto tondo. Qui sotto potete vedere alcune sue opere: le immagini sono state pubblicate negli ultimi anni da Foà stesso sul suo profilo Facebook ufficiale.

Arnoldo Foà pittore e scultore - Opere

Arnoldo Foà pittore e scultore - Opere

Foto | Profilo Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail