Metropolitan Museum di New York: 400mila immagini libere dai diritti per pubblicazioni scientifiche

Si tratta dell'iniziativa OASC - Open Access for Scholarly Content

Ecco alcune delle immagini che il Metropolitan Museum of Art di New York ha messo a disposizione nell'ambito dell'iniziativa denominata Open Access for Scholarly Content (OASC): Thomas P. Campbell, direttore e CEO del museo, aveva annunciato che sarebbe stato possibile scaricare più di 400.000 immagini di opere della collezione ad alta risoluzione digitale per l'uso non commerciale, anche per pubblicazioni scientifiche su qualsiasi media senza autorizzazione dal Metropolitan e senza tasse.

Prima della creazione dell'OASC, il Metropolitan Museum forniva le immagini, su richiesta, a pagamento, e l'autorizzazione era soggetta a termini e condizioni.

Le foto (identificate appunto con la sigla OASC) possono essere scaricate direttamente dal sito ufficiale e il numero di immagini disponibili aumenterà non appena saranno aggiunti i nuovi file.

Campbell ha dichiarato:

"Grazie a questa nuova politica di accesso aperto, ci uniamo al numero crescente di musei che forniscono l'accesso gratuito alle immagini d'arte di pubblico dominio. Sono lieto che la tecnologia digitale possa aprire le porte a questo tesoro di immagini della nostra collezione enciclopedica"

L'Open Access for Scholarly Content è stato sviluppato come risorsa per studenti, insegnanti, ricercatori, curatori, editori accademici, documentaristi non commerciali, e altri soggetti coinvolti nel lavoro scientifico o culturale.


Il museo

Il Metropolitan Museum of Art si trova nella Grande Mela 1000 Fifth Avenue e 82nd Street, sul lato destro del Central Park, lungo quello che viene chiamato il Museum Mile. Inaugurato il 20 febbraio 1972, viene chiamato anche The Met.

La sua collezione permanente contiene più di due milioni di opere d'arte, suddivise in diciannove sezioni: si tratta di opere risalenti all'antichità classica e all'antico Egitto, dipinti e sculture Europee, arte statunitense e moderna, opere africane, asiatiche, dell'Oceania, bizantine e islamiche. All'interno sono ospitate anche collezioni di strumenti musicali, abiti e accessori d'epoca, armi e armature antiche.

Oltre all'esposizione permanente qui vengono organizzate anche grandi mostre.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail