Nicolas Rubinstein - Cosa è successo a Mickey Mouse?


Prendete Topolino e mescolatelo con Damien Hirst, cosa avrete? Probabilmente un'opera di Nicolas Rubinstein artista made in Paris, classe 1964, con la passione per le ossa in generale, che ha apllicato ben volentieri alle rivisitazioni di Mickey Mouse.

Perchè secondo lui, questo personaggio universale attinto alla cultura popolare dell' infanzia di molti, è un po' il barometro dei tempi che corrono, e come tale subisce continue trasformazioni.

La sua arte è un incontro tra la tassodermia e il mondo dei fumetti, dove pantegane minacciose sconvolgono il mondo del topolino famoso il quale, abbigliato alla maniera dei primi tempi gloriosi con pantaloni rossi e bottoni dorati e le inconfondibili scarpotte gialle, in realtà è per la metà esatta già scheletro. Ma quelle grandi orecchie nere a cerchio restano sempre: il pop, quindi, non muore mai?

Immagine | LaVida delosSeres

  • shares
  • Mail