Magilla sindaco di Bologna!

Le elezioni amministrative si stanno ancora svolgendo. Nel mentre si attendono i primi exit poll, in quel di Bologna c'è già una piccola certezza su quello che sarà il nuovo sindaco. Si tratta di Magilla, il gorilla protagonista di un'originale campagna di comunicazione politica 2.0 sul web, attraverso una campagna video e offline, attraverso un'operazione di subvertising che ha preso di mira gli spazi destinati alle affissioni dei partiti.

Prima parola d'ordine di Magilla è ascoltare e dare voce alla giungla urbana. Ai proclami degli altri candidati, oppone lo slogan: “Più banane per tutti”. Magilla sarà quindi “un sindaco giardiniere, per un banano in ogni angolo”, ma anche “un sindaco spazzino, per evitare scivoloni sulle bucce di banana”.

Un candidato ideale, che si prende bonariamente gioco della politica, rovesciando le sue frasi fatte, spesso intrise di perbenismo e di promesse difficili da mantenere. Un candidato virtuale, che molti cittadini hanno richiesto di poter veramente votare. Perché il suo “programma” è vero e parla di una Bologna più accessibile, con più verde e spazi pubblici, una Bologna più tollerante verso gli stranieri, siano essi studenti fuorisede o migranti, una Bologna più attenta alla qualità della vita e alla cultura, che sappia dare ai giovani ed agli artisti la possibilità non solo di esprimersi, ma anche di “rilanciarla”, nella sua vocazione di laboratorio creativo dell'intera penisola.

Autopromozione intelligente o "scherzaccio” di un gruppo di giovani? I media locali nella città felsinea non hanno capito subito qual'era la partita che stava giocando Magilla. Dietro alla campagna, che ha portato un gorilla in giro per Bologna con un'Ape, c'è un'agenzia di comunicazione non convenzionale nata da poco, ha sede in via Mazzini e si chiama proprio MagillaGuerrilla. La trovata del gorilla sindaco è servita quindi a farsi un po' di pubblicità, ma anche a creare un grande spazio di socialità e riflessione, per salvaguardare uno dei più grandi valori della jungla reale e di quella urbana, la biodiversità.

Magilla sindaco di Bologna - Le foto della campagna


  • shares
  • Mail