Eduardo Schiaffino, chi è il fondatore del Museo nazionale delle belle arti di Buenos Aires

L'artista argentino (1858-1935) fu pittore, critico, intellettuale e storico

Originario di Buenos Aires Eduardo Schiaffino (1858-1935) è stato un pittore, critico, intellettuale e storico argentino. Imparò la pittura da Giuseppe Aguiari, un pittore italiano originario di Adria che si era trasferito in Argentina nel 1871.

A soli 18 anni fu tra i fondatori della Sociedad Estímulo de Bellas Artes, nome originario dell'Accademia delle belle arti. Nel 1884 viaggiò in Europa come corrispondente per il giornale El Diario, e pubblicò numerosi articoli su tematiche artistiche.

Fu anche uno dei fondatori del Buenos Aires Athenaeum (1891), un gruppo che si dedicò al rinnovamento della cultura ispanoamericana. Nel 1895 il governo autorizzò la fondazione del Museo Nacional de Bellas Artes, progetto per cui Schiaffino si battè molto (ne fu direttore fino al 1910).

L'artista è molto conosciuto anche per la sua immensa opera "La pintura y la escultura en la Argentina".

Il Museo nazionale delle belle arti

Fondato il 23 dicembre 1895 il museo contiene la più grande e prestigiosa raccolta di opere d'arte dell'Argentina, una delle più importanti dell'America Latina. Si trova a Buenos Aires, in Avenida del Libertador 1473 e Schiaffino, durante il suo mandato come direttore, ha acquisito un gran numero di opere.

Al suo interno ci sono lavori di artisti argentini ma anche europei. Giusto per fare qualche nome: Eduardo Sívori, Edouard Manet, Edgar Degas, Vincent Van Gogh, Antonio Berni, Ernesto de la Cárcova, Benito Quinquela Martín, Alfredo Guttero, Raquel Forner, Xul Solar e Lino Enea Spilimbergo.

E' visitabile dal martedì al venerdì dalle 11.30 alle 19.30. Sabato e domenica il museo è aperto dalle 9.30 alle 20.30. L'ingresso è gratuito.

Schiaffino_Eduardo_-_El_Reposo

  • shares
  • Mail