Non solo Festivaletteratura, cosa vedere a Mantova: il Palazzo Ducale

La storica dimora della famiglia Gonzaga è stata da poco inserita nella lista dei venti musei dotati di autonomia speciale dal MIBACT

Alla vigilia dell'apertura del Festivaletteratura di Mantova il Palazzo Ducale, storica reggia dei Gonzaga, è stato inserito nella lista dei venti musei dotati di autonomia speciale dal ministero dei Beni culturali, che qualche giorno fa ha varato un'importante riforma.

Palazzo Ducale, che rientra anche nei 44 musei statali più visitati, dal 1308 è stata la residenza ufficiale dei signori di Mantova, i Bonacolsi. In seguito arrivarono i Gonzaga. Il complesso è costituito da ambienti distinti, costruiti in epoche diverse a partire dal XIII secolo.

In seguito al terribile sisma che ha colpito l'Emilia nel 2012 (20 maggio), l'edificio ha riportato danni in alcune sale (Sala di Manto, Galleria dei Mesi, Corridoio del Bertani). L'ala del palazzo maggiormente danneggiata è stata Corte Nuova. Inoltre le scosse del 29 maggio hanno anche colpito il campanile della Basilica Palatina di Santa Barbara e il Castello di San Giorgio - che contiene la celeberrima Camera degli Sposi dipinta da Andrea Mantegna tra il 1465 e il 1474 per celebrare la famiglia in seguito all'elezione a cardinale di Francesco Gonzaga -.

Informazioni utili

Palazzo Ducale si trova in Piazza Sordello 40 a Mantova. E' visitabile da martedì a domenica dalle 8.15 alle 19.15 (ultimo ingresso ore 18.20). Ogni venerdì ci sarà apertura serale, dalle 20.00 alle 22.00 (chiusura cassa 21.20).

A proposito delle aperture serali: il biglietto emesso in orario giornaliero non darà diritto all'accesso in orario serale e per questioni logistiche (anche in ragione del contingentamento del numero di ingressi) non sarà possibile visitare la Camera degli Sposi. Saranno invece accessibili zone della sezione Corte Vecchia temporaneamente chiuse - compatibilmente con il personale in servizio -: sarà possibile accedere alla Sala degli Specchi, alla Galleria dei Fauni o della Pergola, al Giardino Pensile e al Kaffehaus, all'appartamento dell'Imperatrice.

Il percorso museale che conduce alla Camera degli Sposi sarà riaperto al pubblico fino al 5 ottobre 2014. In seguito il complesso del Castello chiuderà nuovamente per consentire l'ultimazione dei lavori di restauro per la riapertura definitiva.

Biglietti

Il biglietto intero costa 6,50€ mentre il ridotto 3,25€ (dai 18 ai 25 anni non ancora compiuti).

Con la Mantova Musei Card è possibile visitare 5 musei con un solo biglietto (Palazzo Ducale, Palazzo Te, Museo della Città di Palazzo San Sebastiano, Museo Diocesano F. Gonzaga, Teatro Bibiena): costo 15€.

Esiste anche un biglietto cumulativo 8 musei a 17€ (oltre ai 5 già citati si potranno visitare, anche Palazzo d'Arco, Palazzo della Ragione e Torre dell'Orologio e Tempio di San Sebastiano).

Tutti e due questi ticket hanno validità un anno dal giorno del primo utilizzo.

Intanto domenica 7 settembre, prima domenica del mese di settembre, il Museo di Palazzo Ducale sarà visitabile gratuitamente (per assicurarsi la visita alla Camera degli Sposi, per la quale gli ingressi sono contingentati ad un numero massimo di 1.200 persone al giorno, è necessaria la prenotazione al costo di 1€ a persona).

Qui trovate tutte le informazioni su riduzioni e molto altro.

Mantua2_BMK

Foto | Wikipedia Frumpy

  • shares
  • +1
  • Mail